Home News Giunta al Centro culturale Nitti di Melfi la biblioteca personale di Sandro Pertini

30

Dic

2010

Giunta al Centro culturale Nitti di Melfi la biblioteca personale di Sandro Pertini
      
Oltre 2000 libri, messi a disposizione dalla Fondazione Sandro Pertini alla Fondazione Francesco Saverio Nitti, sono giunti stamani nel Centro culturale dedicato allo statista lucano. Il fondo sarà aperto agli utenti nel quadro di un progetto di racconto multimediale della storia degli esuli antifascisti in Francia, come lo furono Nitti a Parigi e Pertini a Nizza. Un evento nel corso del 2011. Un commento di Stefano Rolando.
 
Melfi, 30 dicembre 2010
 
E’ stata annunciata a ridosso dell’estate la notizia dell’intenzione della Fondazione costituita dalla famiglia Pertini-Voltolina dedicata all’ex-presidente della Repubblica Sandro Pertini di mettere a disposizione del Centro culturale Nitti di Melfi gestito dalla Fondazione Francesco Saverio Nitti la “biblioteca personale di Pertini”, ovvero gli oltre duemila libri che Carla Voltolina e Sandro Pertini hanno raccolto e avuto a portata di mano nella loro casa a piazza Fontana di Trevi a Roma, che la stessa famiglia Pertini, dopo la scomparsa della vedova del presidente, ha inteso restituire al Comune di Roma, proprietario dell’immobile. La proposta era stata accolta con entusiasmo dal consiglio di amministrazione della Fondazione Nitti. La biblioteca è stata quindi oggetto di un primo inventario realizzato a Firenze dalla stessa Fondazione Pertini e raccolta in sessanta casse è giunta oggi a Melfi accolta dal prof. Mauro Tartaglia responsabile del Centro Culturale Nitti che ha informato le autorità comunali e regionali. Essa si aggiunge alle teche già installate nel Centro che ospitano sia la Biblioteca Comunale, sia i fondi bibliotecari della Università popolare intitolata a Francesco Saverio Nitti, sia la biblioteca di Giampaolo Nitti trasferita al Centro dalla adiacente casa natale dello statista. Nel corso del 2011 è previsto un evento di apertura di questo segmento del centro, una volta sistemata la biblioteca e creato lo spazio di ricostruzione visiva dedicato ad una pagina importante del novecento italiano.
Il presidente della Fondazione Nitti prof. Stefano Rolando, ha nell’occasione dichiarato: “Si compie oggi un passaggio concreto rispetto al progetto di consolidare il ruolo di ‘centro di fruizione di cultura civile’ che la rinnovata struttura del Centro Nitti di Melfi intende avere. Siamo grati alla Fondazione Pertini per avere in breve tempo trasferito la biblioteca del presidente che sarà messa a disposizione degli utenti nel quadro di un progetto di racconto multimediale della storia degli esuli antifascisti in Francia – come lo furono Nitti a Parigi e Pertini a Nizza – dando senso storico-pedagogico alla presenza di una biblioteca che è al tempo stesso un simbolo e un’opportunità di lavoro culturale e sociale”.

COMUNICATO STAMPA
Fondazione "Francesco Saverio Nitti"

Melfi (PZ) – Centro Culturale Nitti – Vicolo di Pietro Tel.  0972-728645  -  Roma, 00187 – Via Ludovisi 35– Tel 06-42013666, Fax 06-42011534
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Gennaio 2011 23:46